Revenge porne …oltre le leggi

Un passo avanti nelle politiche di tutela delle donne è la legge che punisce chi diffonde immagini intime per vendetta. In ogni caso vorrei proporre un’ulteriore riflessione: cosa ci dice il fatto che siamo costretti a ideare leggi che tutelino il rispetto del prossimo?Cosa significa sull’educazione di un popolo dover trovare modalità legali e punitive per tutelarsi? Significa completo fallimento dell’educazione dei propri cittadini, di questo a volte si parla ma non si investe. Le attuali metodologie educative non funzionano, per tale motivo sostengo fortemente la ricerca pedagogica. Nessuno (o pochi) però sembra occuparsene in modo attivo. Tra le mille proposte, nessuno sembra investire seriamente sulla ricerca in ambito pedagogico.

Nel mio lavoro sto cercando nuove modalità per operare nei contesti educativi, credo nell’esigenza di continuare a innovare il lavoro pedagogico in base alle richieste attuali. L’uomo si evolve con la tecnologia ma il suo spirito è primitivo, questo contrasto impedisce una corretta maturazione che produce vere e proprie cyberschizzofrenie. Oggi siamo in presenza di un grave smarrimento educativo che porta taluni a far riferimento ai padri della pedagogia altri al ritorno al mondo della natura, ma non possiamo escludere da queste esperienze il futuro, non possiamo fingere che non esista un mondo diverso, un nuovo linguaggio a noi sconosciuto. Spaventa l’ignoto, ma è ciò che abbiamo di fronte : una pedagogia nuova 3.0.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...